Arriva la primavera! Proteggiamo gli animali da zecche e pulci!

Redazione

Cani e gatti: proteggiamoli da zecche e pulci

Con l’arrivo della primavera, pulci e zecche tornano a farsi vive. Con il primo tepore, questi fastidiosi animaletti riattivano il loro ciclo vitale: “salgono” su cani e gatti, si nutrono del loro sangue, si riproducono e depongono le uova. Ma noi possiamo impedirgli di proliferare e di mettere a rischio la salute dei nostri amici e anche la nostra. Come eliminarli? Andiamo a scoprire questi nemici e le armi per distruggerli.

Le pulci: piccole e pericolose

Le pulci sono insetti molto piccoli, scuri, privi di ali, con un corpo perfettamente disegnato per muoversi agevolmente tra i peli del mantello. Le loro zampe sono dotate di una potenza impressionante che gli consente di compiere balzi incredibili. Chi ha un cane o un gatto, in genere sa riconoscerle ma non tutti sanno quanto siano pericolose. La loro azione non si limita a “prendere” porzioni di sangue causando anemia, a volte con conseguenze serie. Il loro morso causa anche prurito, l’animale si gratta e si provoca lesioni cutanee che si infettano facilmente. Non sono rare neppure le reazioni allergiche al morso delle pulci.

Le zecche: vampiri a volte letali

Le zecche sono dei veri e propri vampiri in miniatura. Sono molto pericolose perché con il loro morso possono trasmettere malattie gravi. Oltre alle malattie, le zecche causano prurito, con conseguente pericolo di piaghe da grattamento, come nel caso delle pulci. Debellare le zecche è essenziale per il bene dei nostri cani e gatti, e anche per proteggere la nostra salute, perché le gravi malattie trasmesse da questi parassiti colpiscono anche noi.

Come proteggere loro e noi: le soluzioni

Una mancata protezione del nostro cane o gatto verso queste minacce non espone soltanto lui e noi ai relativi pericoli ma anche tutti gli altri. Pulci e zecche se non combattute si moltiplicano a velocità spaventosa e così infestano sempre più animali e persone. Una responsabilità che grava su ciascuno di noi, dunque, quella di eliminare questi parassiti e di prevenirne il ritorno. Come?

Ci sono molteplici soluzioni antipulci e antizecche: collari, gocce spot on, spray, compresse e tavolette per uso orale. Ciascuna di esse ha tempistiche e durata precise che vanno rispettate alla lettera. Non dimentichiamo di bonificare anche la nostra casa, se il cane o il gatto sono stati attaccati da questi parassiti: ci sono prodotti specifici anche per questo scopo. Prima di qualsiasi scelta, comunque, parliamo sempre con il nostro veterinario!